Pronta la nostra inchiesta sul Coronavirus nelle carceri

Pronta la nostra inchiesta sul Coronavirus nelle carceri

Dopo circa due mesi di lavoro come UniSì – Uniti a Sinistra siamo pronti a pubblicare l’inchiesta sulla salute dei detenuti durante la pandemia che ha investito tutte le classi sociali!

Un’inchiesta inedita, in cui si mescolano voci e riflessioni di avvocati, magistrati, professori, politici, giornalisti, medici ed associazioni che si occupano di carcere e diritti dei detenuti.

In queste settimane il lavoro è stato tutt’altro che semplice, tra notizie che si rincorrevano e difficoltà nel reperire correttamente i dati. L’inchiesta muove i primi passi dall’analisi dei problemi strutturali e ormai consolidati del nostro sistema penitenziario, analizzando l’aggravarsi di questi con l’arrivo della pandemia tra le celle. Sovraffollamento, mancanza di informazioni, colloqui telematici, presidi sanitari insufficienti: alcune delle cause dei giorni delle rivolte. Il trattamento dei detenuti tossico-dipendenti, le misure del decreto “Cura Italia” , l’effettività del diritto alla difesa e il ruolo dei magistrati di sorveglianza saranno al centro di un’analisi approfondita e dettagliata, per tracciare un quadro il più fedele possibile alla realtà, lontano dalla propaganda e della disinformazione troppo spesso praticata in questo periodo.

Infine, con un’ottica rivolta al futuro, si cerca di immaginare i cambiamenti necessari, gli interventi legislativi che sarebbero urgenti per affrontare la situazione sanitaria attuale, con un ultimo sguardo sul ruolo del carcere e sulla concezione delle pene nel nostro ordinamento.

Fabio Anselmo, avvocato della famiglia Cucchi, l’Associazione Antigone, Le Camere Penali, l’Avvocato Eugenio Losco, il magistrato di sorveglianza dott. Simone Luerti, Andrea Orlando già ministro della Giustizia, sono soltanto alcuni dei nomi che hanno contribuito a questa inchiesta.

Numeri inediti e dichiarazioni importanti s’intrecceranno nelle pagine che a breve pubblicheremo sul nostro sito!

Unisì – Giurisprudenza