ABBASSAMENTO DELL’IVA SUGLI ASSORBENTI: UNA VITTORIA?

ABBASSAMENTO DELL’IVA SUGLI ASSORBENTI: UNA VITTORIA?

Giovedì scorso è stato annunciato – finalmente – l’abbassamento dell’Iva dal 22% al 5% su assorbenti compostabili e biodegradabili.

É sicuramente una grande risultato che affianca ad una battaglia di equità sociale anche lo sdoganamento di alcuni tabù legati al ciclo femminile.

Come UniSì, come abbiamo più volte dimostrato negli organi in cui siamo stati eletti, da sempre sosteniamo questa battaglia. Tuttavia prima di esultare abbiamo voluto riflettere per qualche giorno.

Sicuramente che l’Iva sia stata abbassata, ribadiamo, è un’ottima notizia ma, d’altro canto, il fatto che sia stata portata al 5% solo su determinati tipologie di assorbenti ci lascia perplessi.

Le donne che utilizzano questo tipo di prodotto, infatti, sono un numero irrisorio rispetto al totale, anche per le difficoltà che si incontrano nel reperirli .
Inoltre c’è ancora molta confusione, che ci auguriamo venga presto risolta, su quali siano effettivamente gli assorbenti “ecosostenibili”.
E, infine, siamo sicuri che stimolare comportamenti virtuosi e ecosostenibili debba essere preferito all’eliminazione reale delle diseguaglianze di genere?

Ci auguriamo che presto venga fatta chiarezza su questi punti per permettere a tutti noi di verificare il reale impatto di questa misura sulla vita di ogni donna.

Continueremo comunque ad impegnarci per far si che l’iva venga abbassata su tutti i tipi di assorbenti: il ciclo non è un lusso!