RIFORMA TASSE 2013

RIFORMA TASSE 2013

Cambiano le tasse: 4000 studenti esentati in più e sgravi per le fasce deboli.

Dal prossimo anno interverranno sostanziali cambiamenti in merito alla contribuzione studentesca.

Mentre in quasi tutte le università italiane si assiste ad un forte aumento della tassazione, noi possiamo registrare con orgoglio un altro risultato per la nostra lista: da settembre in Statale di tasse gli studenti ne pagheranno meno, grazie ad una rimodulazione completamente a vantaggio delle fasce di reddito medie e basse.

• La soglia di ISEEU al di sotto della quale vi è la totale esenzione si alza dagli attuali 11000€ a 14000€, grazie a questo 4000 studenti che oggi pagano, dal prossimo anno non pagheranno alcun contributo.

• Diminuzione complessiva della contribuzione studentesca; gli effetti di questa diminuzione non saranno ugualmente ripartiti, ma andranno a vantaggio (in maniera progressiva) delle fasce medie, al di sotto della soglia dei 40000€ di ISEEU.

• Verrà aumentata dall’attuale 15% al 20% la detrazione per gli studenti part-time, così da incentivare ulteriormente questa modalità di iscrizione e frequenza dei corsi (cosa che produrrà benefici per gli studenti e per l’Ateneo).

• Cambia anche la situazione per i fuoricorso: siamo riusciti a limitare esclusivamente alle fasce alte l’abolizione della riduzione contributiva del 30%. Gli studenti fuori-corso delle fasce più basse si manterranno invece sui livelli di contribuzione già in vigore, e in alcuni casi vedranno comunque diminuire l’importo della seconda rata.

• Riduzione dei requisiti di reddito per accedere alle detrazioni per studenti lavoratori.

Questo dimostra che la rappresentanza di UniSì è in grado di ottenere grandi risultati che influiscono positivamente sulla vita universitaria di migliaia studenti, compresi quelli che ci considerano marginali e ininfluenti.

I rappresentanti di UniSì- Uniti a Sinistra.